www.scassacazzo.it

www.quequero.it


A Napoli viene definito "quequero" un individuo strano, bizzarro, un po' ridicolo.

'O QUEQUERO

Il quacchero vestiva in modo strano:

abiti cupi, scuri, ormai in disuso.

Ed è per questo che il napoletano,

quando pe' strada passa nu' "curiuso"



(pe' comme veste, o pe' chello ca fà:

ca se cumporta in modo differente),

"quequero" l'accummencia a nummenà,

e se fa na' risata, pe' tramente…

S-MAIL

Ecco dunque a tua disposizione, per pochi euro, l'indirizzo iltuonome@quequero.it Delle due, l'una: se non sei un tipo quequero, stai scherzando: se invece lo sei, fai bene a dirlo a tutti. Primo, perché certamente già se ne sono accorti: secondo, perché è difficile sfottere chi si prende in giro per primo. Senza contare che un po' di stranezza, in un mondo sempre più omologato e standardizzato (globalizzato), va considerata di per sé un valore aggiunto. Essere fuori dagli standard una volta era un difetto: ora è un pregio, anche se per alcuni è diventato un'ossessione.